NY Times: il fascino di Roma cattura gli americani!

3' di lettura 17/05/2012 - «Il fascino di Roma è stato sottolineato ancora una volta da una pellicola cinematografica ed il New York Times, attingendo alle sensazioni regalate dal film girato da Woody Allen a Roma, dipinge la Capitale come città esotica che affascina e confonde gli americani, catturati dalla ricchezza del suo immenso patrimonio artistico e culturale».

Lo dichiara il delegato al Turismo, Antonio Gazzellone, che sottolinea con soddisfazione quanto apparso sul New York Times.

«Il giudizio di una testata d’oltre oceano così autorevole è molto lusinghiero, anche se siamo pienamente consapevoli delle potenzialità che la Caput Mundi offre e del fascino che esercita sui turisti, primi su tutti proprio gli americani che, da sempre, sono i nostri visitatori privilegiati seguiti dai giapponesi - sottolinea Gazzellone.

"Anche domenica scorsa, in una Roma che brulicava di persone, a piazza di Spagna, durante Toccata & Fuga, Vacanze romane, - ha continuato - abbiamo potuto testare ancora una volta il grado di gradimento e di interesse dei turisti nei confronti della città e della sua vastissima offerta turistico culturale. Migliaia di persone si sono assiepate sulla scalinata di Trinità dei Monti ed intorno alla Barcaccia per assistere ad uno spettacolo che è il nostro omaggio di benvenuto ai turisti, una sorta di piatto del buon ricordo che riportano in patria nel loro bagaglio."

Tornando al film di Allen - ricorda Gazzellone - questo testimonia ancora una volta il potere di un fenomeno come il cineturismo. Già pellicole passate alla storia hanno narrato le bellezze di Roma affascinando intere popolazioni. Film dal fascino sempiterno come “Vacanze romane”, fino al più recente “Il Gladiatore”, hanno avuto il potere di incrementare i flussi turistici verso la Città eterna creando una suggestione legata sì alla storia narrata, ma soprattutto alla bellezza e ricchezza di un contesto unico al mondo come quello posseduto dalla Capitale. Anche “Omaggio a Roma” di Zeffirelli, il film breve girato dal regista ha seguito questo filone, un prodotto al massimo livello che crea un itinerario turistico di indubbio fascino, con un protagonista del calibro di Andrea Bocelli, il nostro tenore più famoso al mondo e la partecipazione di una delle donne più belle del pianeta, che è Monica Bellucci, per raccontare la Roma che attira milioni di turisti ogni anno».

«Fa davvero piacere che una testata prestigiosa come il New York Times si sia accorta, grazie anche alla pubblicità del film di Woody Allen, di quanto la Capitale abbia da offrire ai turisti per il suo ricco patrimonio d’arte e i monumenti storici. Roma, con la sua significativa offerta culturale e le sue proposte di mostre ed eventi, saprà darà il benvenuto ed accogliere nel modo migliore le tante star americane che, come sostiene il NYT, sono ora intenzionate ad acquistare una casa nella Città Eterna. È uno stimolo in più per continuare ad investire nel nostro patrimonio e valorizzare questa ricchezza unica al mondo dall’antico al contemporaneo».

È quanto afferma l’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini.






Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2012 alle 11:59 sul giornale del 18 maggio 2012 - 778 letture

In questo articolo si parla di cinema, turismo, roma, new york times

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y02