Fuori dal GRA i concorsi con più di tremila partecipanti

1' di lettura 18/05/2012 - Il sindaco, Gianni Alemanno, in qualità di commissario delegato per l’emergenza traffico, ha firmato oggi un’ordinanza con la quale si dispone che si debbano svolgere in strutture fuori dal Grande Raccordo Anulare i concorsi che prevedono più di 3000 partecipanti.

In alternativa, potranno essere utilizzate più sedi nell’ambito della città di Roma, garantendo la contestualità dello svolgimento delle prove, o potrà essere utilizzata la stessa sede, ripartendo i concorrenti su più turni nell’arco della medesima giornata o di più giornate. Le prove concorsuali, inoltre, devono iniziare non prima delle ore 10, e le date e gli orari di svolgimento delle prove d’esame devono essere comunicate con almeno trenta giorni di anticipo.

Oltre alla sanzione pecuniaria, il soggetto inadempiente sarà unico ed esclusivo responsabile di tutti i costi direttamente conseguenti alla mancata osservanza del presente provvedimento, sostenuti dall’Amministrazione Capitolina, nonché delle eventuali azioni risarcitorie promosse contro l’Amministrazione medesima per danni derivanti dalla inadempienza della presente ordinanza


da Ufficio Stampa

Comune di Roma

ufficiostampa@comune.roma.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2012 alle 12:18 sul giornale del 19 maggio 2012 - 749 letture

In questo articolo si parla di roma, concorsi, alemanno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zdp





logoEV