Mense comunali, arriva il pesce fresco

1' di lettura 28/05/2012 - Filetti di “pesce fresco da acquacoltura biologica nazionale”: è la novità in arrivo sui tavoli delle mense scolastiche di Roma Capitale. Il nuovo menu è intanto approdato alla scuola elementare “Palocco 84” nel XIII Municipio, dove l’assessore Gianluigi De Palo (Famiglia, Educazione e Giovani) ha pranzato a base di pesce insieme ai bambini.

La diffusione del pesce fresco nelle scuole, al posto nel surgelato, è l’obiettivo di un progetto congiunto Campidoglio-CNR, promosso dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e battezzato Sanpei (Sano come un Pesce biologico Italiano). L’idea è stata quella di testare il gradimento del più pregiato alimento fresco rispetto ai soliti bastoncini, medaglioni e simili. Sanpei va avanti da ottobre scorso e ha finora proposto spigole, orate, cefali e trote a 400 tra alunni e insegnanti.

In parallelo, esperti del CNR hanno condotto incontri di educazione alimentare nelle classi e i ragazzi hanno visitato gli impianti di acquacoltura biologica di Sabaudia. Allestito anche uno spettacolo teatrale a tema dal titolo Sano come un pesce.

Buoni i risultati, fa sapere l’assessore De Palo: dopo qualche incertezza iniziale e “l’elaborazione di ricette adeguate”, i bambini hanno apprezzato e si è registrata “una percentuale di residui mensa identica a quella degli altri prodotti”.






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2012 alle 12:43 sul giornale del 29 maggio 2012 - 755 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Comune di Roma, Mense comunali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zDB





logoEV