'Chi è l’assassino. Diario di una criminologa'. Roberta Bruzzone all’eCampus

2' di lettura 05/12/2012 - Come ragiona una criminologa? Quali tracce sono fondamentali per identificare il colpevole di un delitto e come analizza i contenuti di un interrogatorio? E ancora, in quale sequenza logica ricostruisce il profilo psicologico di un assassino? Queste domande trovano risposta nella nuova prova letteraria di Roberta Bruzzone, nota criminologa e psicologa forense, il libro Chi è l’assassino. Diario di una criminologa, che sarà presentato il 6 dicembre alle ore 18.30 presso la sede di Roma dell’Università eCampus (via del Tritone, 169).

Nello snodarsi avvincente della sua esperienza professionale e umana, la dottoressa Bruzzone analizza molti casi, tra i quali l’uccisione di Sarah Scazzi, la strage di Erba e l’omicidio di Simonetta Cesaroni, coinvolgendo il lettore nelle dinamiche investigative e conducendolo in un viaggio all’interno dell’animo umano, negli angoli bui della personalità di chi questi delitti li ha commessi.

Oltre all’autrice, alla presentazione parteciperanno Rita Neri, Responsabile della sede di Roma dell’eCampus, Enzo Quaratino, Capo della redazione Cronache Italiane dell’Ansa, Antonio Marini, Avvocato Generale presso la Procura Generale della Repubblica della Corte d’Appello di Roma, David Zaganelli e Cataldo Intrieri, docenti rispettivamente di Criminologia e Diritto Processuale Penale presso l’Università eCampus, e il Colonnello dei Carabinieri Giuseppe Fausto Milillo, Presidente della Fondazione Italiana Legalità e Sviluppo.

L’incontro sarà moderato da Annamaria Barbato Ricci, opinionista.


da Marco Ottaviani

Ottaviani Comunicazioni





Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2012 alle 21:04 sul giornale del 06 dicembre 2012 - 935 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, ecampus, XX municipio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GVx





logoEV