San Filippo Neri. Dominici (Uil Fpl Roma): ‘Occupati i reparti di cardiochirurgia e di neurochirurgia che Bondi vuole chiudere’.

1' di lettura 17/12/2012 - Il Commissario Bondi potrebbe formulare lo scellerato decreto taglia Ospedali. La situazione è esplosiva, le aziende polveriere, dice il Segretario provinciale della UIL FPL, Paolo Dominici. Annunciamo che al San Filippo Neri intanto la UIL FPL sta occupando, per difenderli dalla chiusura, i reparti di cardiochirurgia e di neurochirurgia (che rappresentano oltre il 60% dei posti letto che si vogliono tagliare).

Bondi – prosegue Dominici - dovrà venire di persona per chiudere queste specialistiche, noi le difenderemo ad oltranza e, nel frattempo, senza arrecare danno ai malati nè provocare disservizi, le occupiamo.

Quindi come promesso, già a partire dalla giornata di oggi si apriranno una serie di azioni vertenziali senza fine e a macchia di leopardo: ciascun lavoratore è stato allertato per agire alle varie azioni di protesta che stiamo programmando. Non sarà semplice sedare questa situazione – conclude il Segretario della Uil Fpl - se non con il ravvedimento da parte dell'ASP e del commissario Bondi nelle intenzioni sin qui manifestate che colpiscono il Servizio Sanitario Regionale in modo politico, strumentale ed irreversibile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2012 alle 20:12 sul giornale del 18 dicembre 2012 - 785 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, roma, San Filippo Neri, tagli, uil Fpl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HnZ





logoEV