Tanti i turisti a Roma per papa Francesco

1' di lettura 17/05/2013 - «E’ innegabile che l’elezione del Santo Padre sia stata foriera di una crescita dell’interesse verso Roma; mi fa piacere apprendere che questo riguarda anche il turismo interno, che è quello che ha subito una certa flessione lo scorso anno».

A parlare Antonio Gazzellone, delegato del sindaco Alemanno al turismo di Roma Capitale. Questo, del resto, è confermato dai dati di aprile 2013 (EBTL), dai quali risulta che il tasso di internazionalizzazione della domanda turistica a Roma è molto alto, pari a circa il 71,21%. L’elezione di un Pontefice provoca sicuramente un aumento dei flussi; lo stesso accadde con l’elezione di Benedetto XVI. Dalla Germania ci fu un incremento sensibile: a marzo 2005, secondo i dati Ebtl, i turisti tedeschi aumentarono del +3,66%, ad aprile sfiorarono il +20% ed a maggio mantennero il trend con il +18,42%, sempre rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente. Per ciò che riguarda Papa Francesco, stiamo monitorando con attenzione le nazionalità di provenienza dei flussi. Già a marzo c’è stata un’impennata di arrivi dall’Argentina e dai paesi del centro e sud America che si conferma anche ad aprile. Buone le performance dal Messico + 7,50%, da Brasile e Venezuela, rispettivamente +11.33% e +9%, ma dovremo attendere ancora per poter avere un chiaro quadro della situazione».


da Ufficio Stampa

Comune di Roma

ufficiostampa@comune.roma.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2013 alle 00:05 sul giornale del 17 maggio 2013 - 936 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, roma, papa Francesco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/M5H





logoEV