Ignazio Marino eletto nuovo Sindaco di Roma. I dati dell'affluenza e del voto

1' di lettura 10/06/2013 - Ignazio Marino sarà il nuovo Sindaco di Roma: questo il risultato delle urne al ballottaggio del 9 e 10 giugno.

Marino ha ottenuto 664.490 voti, pari al 63,93%; Alemanno 374.883 voti (36,07%). A giorni la proclamazione ufficiale e il giuramento del neo-eletto in Aula Giulio Cesare. Hanno votato al ballottaggio 1.062.927 elettori su 2.359.119 iscritti al voto (45,06%). Nel dettaglio: 498.980 maschi su 1.107.114, 563.947 femmine su 1.252.005. Al primo turno di queste elezioni, due settimane fa, alle 15 di lunedì 27 maggio la percentuale di votanti in totale era stata del 52,80%. Al ballottaggio delle precedenti elezioni comunali, nel 2008, alla chiusura delle urne l’affluenza era stata pari al 63,03%. Risultati definitivi anche per i nuovi Presidenti dei 15 Municipi della Capitale.

Tutti i dati del ballottaggio (affluenza, Sindaco e Municipi), totali e in dettaglio, nelle pagine del Servizio Elettorale di Roma Capitale.

58 anni, genovese, medico chirurgo, sposato, una figlia: Ignazio Marino ha lavorato a lungo in America ed è tornato in Italia nel 2006, stabilendosi a Roma. Senatore dal 2006 al 2013, è stato presidente – nel governo Monti – della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale. Si è candidato alla carica di Sindaco di Roma per il centrosinistra dopo aver vinto le primarie del 7 aprile scorso.






Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2013 alle 23:44 sul giornale del 11 giugno 2013 - 1081 letture

In questo articolo si parla di elezioni, ignazio marino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/N6M





logoEV