Leone d'Oro al 'Sacro GRA'. Roma orgogliosa, si conferma patrimonio per il cinema

1' di lettura 09/09/2013 - "Desidero porgere a Gianfranco Rosi le mie più affettuose congratulazioni per il suo trionfo alla Mostra del Cinema di Venezia. Il Leone d'Oro a "Sacro GRA" è una ragione di profondo orgoglio per tutta la nostra città." ha affermato Ignazio Marino, sindaco della città di Roma.

"Ancora una volta Roma si conferma un patrimonio straordinario di umanità al quale il cinema, e il mondo dell'arte in genere, guardano da sempre con stupore e ammirazione.

Sono convinto che la nostra Capitale saprà valorizzare l'opera di Gianfranco Rosi, e l'amministrazione si impegnerà direttamente perché le romane e i romani, anche nelle scuole e nelle periferie, abbiano l'occasione di apprezzarla", lo dichiara il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Il film, di Gianfranco Rosi ha ricevuto molti applausi a ogni proiezione.

E' un documentario girato a Roma con attori non professionisti attorno ai personaggi che abitano le aree del grande raccordo anulare.

L'ultimo Leone d'oro ad un film italiano risale al '98: "Così ridevano" di Gianni Amelio.






Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2013 alle 00:10 sul giornale del 09 settembre 2013 - 5541 letture

In questo articolo si parla di cinema, roma, GRA, leone d'oro, rosi gianfranco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RtK





logoEV
logoEV