Totti: Non ci interessa il pari, vogliamo battere la Juve

1' di lettura 04/01/2014 - I capitano ribadisce "Presi uno per uno siamo più forti dei bianconeri, abbiamo battuto tutte le migliori, ci manca solo loro. Hanno un gruppo solido, con voglia di vincere e poi anche qualche aiutino... Ma Garcia ci ha rimesso in piedi e tutti con un unico obiettivo: riportare la Roma in Europa"

Domenica sara’ Juventus-Roma, momento importante nella rincorsa allo scudetto , e Francesco Totti afferma sicuro in vista del big match allo Juventus Stadium. Il numero 10 giallorosso paragona a un ‘secondo derby’.

“La Juve di Conte ha vinto gli ultimi due scudetti perche’ sono cattivi. Hanno un gruppo forte, solido, sono tignosi, con voglia di vincere – afferma il capitano in un’intervista al Messaggero -. E in piu’ giocano da tre anni insieme. Alla Roma manca cattiveria? Un po’ si’, perche’ singolarmente, cioe’ presi uno per uno, noi siamo piu’ forti. Loro, pero’, sono piu’ forti come gruppo. La differenza tra noi e la Juve e’ che loro si conoscono da piu’ tempo, e poi hanno vinto e le vittorie ti aiutano a crescere. E chiunque arriva alla Juve sa che deve vincere. E sa che li’, in un modo o nell’altro, vince”.






Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2014 alle 09:08 sul giornale del 04 gennaio 2014 - 1619 letture

In questo articolo si parla di giacomo campanile, sport, totti roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/WIu





logoEV