Alta formazione in musica: Fabriano fa scuola anche per La Sapienza

Alta Formazione Accademia dei Musici Fabriano 2' di lettura 29/04/2014 - Accademia dei Musici ha presentato oggi (29 aprile, ndr) la prima Masterclass con studenti de La Sapienza di Roma. Presenti autorità e personalità del mondo culturale, che hanno assistito anche a dimostrazioni pratiche: “smontando” antichissimi e preziosi strumenti, si apprezza il valore della musica.

Prima Masterclass per l’Accademia dei Musici di Fabriano con studenti dell’Università La Sapienza di Roma. Il Corso di Alta Formazione Materiali negli Strumenti Musicali ha scelto, infatti, la prestigiosa sede del Museo del Pianoforte Storico, a livello europeo, per questo corso intensivo. Un vanto per le Marche e per Fabriano, un riconoscimento per un Polo Musicale Internazionale che proprio nel cuore della regione sta crescendo, grazie all’impulso e all’opera costante dell’Accademia dei Musici, che ha da poco ufficializzato il nuovo testimonial ed ammiratore, Piero Angela, giornalista, scrittore e musicista. Nell’evento di oggi, il maestro Claudio Veneri, fondatore dell’Accademia insieme al fratello Valerio (che ne è presidente), ha letteralmente smontato i pezzi preziosi della sua collezione, unica al mondo, nel suo viaggio didattico e storico da Bartolomeo Cristofori al costruttore Erard.

Solo entrando dentro i materiali, fra le corde, il legno e i martelletti - ha detto Veneri - si può apprezzare la musica e cogliere il suo valore educativo”.

Tante le autorità e personalità presenti a Fabriano per l’apertura del Corso: dal vescovo di Fabriano Vecerrica all'ing. Francesco Merloni, all'assessore comunale Saitta, ai professori Graziano Cerri dell'Università Politecnica delle Marche e Galliano Crinella dell’Università degli Studi di Urbino.

Nel pomeriggio, la Masterclass ha affrontato temi tecnici analizzando dal vivo le accordature di duecento anni fa. In realtà il pianoforte ha avuto una evoluzione recente molto forte ma ascoltare i grandi autori sui loro pianoforti è altra cosa. Il suono ha una qualità e questa rimane la materia di studio cui l’Accademia fa riferimento, materia apprezzata da studenti e addetti ai lavori di tutto il mondo nonché da un pubblico di appassionati come quello che arriva numeroso in visita al Museo del Pianoforte Storico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2014 alle 18:23 sul giornale del 30 aprile 2014 - 915 letture

In questo articolo si parla di musica, cultura, attualità, fabriano, Accademia dei Musici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/3ha





logoEV