Gemelli contesi, il giudice: 'Rimangono alla madre che ha partorito'

1' di lettura 08/08/2014 - Il giudice del tribunale civile di Roma, ha rigettato il ricorso dei genitori biologici dei due gemelli nati dopo lo scambio di embrioni avvenuto all'ospedale Pertini di Roma e ha confermato l'affidamento alla coppia gestante quindi alla donna che ha partorito i piccoli.

I genitori biologici avevano infatti chiesto di bloccare l’iscrizione all’anagrafe dei bambini. Le motivazioni sono legate al'importanza della mamma che ha partorito e al ruolo del padre che li ha registrati all'anagrafe.

Nel provvedimento di 16 pagine si dice che il caso non è “suscettibile di ricorso alla corte costituzionale”. I gemellini erano nati il 3 agosto all’Aquila.






Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2014 alle 21:52 sul giornale del 09 agosto 2014 - 894 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, fecondazione assistita, Sara Santini, articolo, gemelli contesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8n7





logoEV