Roma: aggredita la senatrice pesarese Camilla Fabbri fuori dal Senato

On. Camilla Fabbri Senatrice PD 1' di lettura 06/11/2014 - "Siamo stati accerchiati da una ventina tra senatori e facinorosi M5S mentre uscivamo dall'ingresso di San Luigi dè Francesi. I Carabinieri li hanno dovuti allontanare". Così la senatrice Camilla Fabbri racconta di come lei e altri parlamentari Pd siano stati "accerchiati e insultati" fuori dal Senato dopo il voto sullo Sblocca Italia.

"Eravamo io, Anna Maria Parente, Pamela Orrù, Giorgio Santini - racconta Camilla Fabbri - stavamo uscendo dal Senato, dalla parte di San Luigi de Francesi, quando siamo stati accerchiati da una ventina di persone. Un pò erano senatori e tra questi ho riconosciuto la Moronese, ma altri erano dei facinorosi 5 Stelle che, non appena siamo stati indicati dai parlamentari M5S come senatori del Pd, hanno preso ad insultarci e a gridarci contro".

"Tra i vari insulti - aggiunge la Fabbri - ci hanno anche augurato che ai nostri figli venisse un tumore cosa che, per me che sono madre, è stato senz'altro l'insulto peggiore, ma ci hanno detto di tutto e alla fine sono dovuti intervenire i carabinieri ad allontanarli per consentirci di poter tornare a casa". (fonte ANSA).






Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2014 alle 17:27 sul giornale del 07 novembre 2014 - 621 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, redazione, aggressione, vivere pesaro, camilla fabbri, onorevole, M5S, senato roma, senatrice pd, articolo, senatrice pesarese, sen. Camilla Fabbri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aa9w





logoEV