Roma: sfrattata fa esplodere il palazzo, fermata una 82enne

Vigili del fuoco notte 1' di lettura 20/01/2015 - Un’esplosione si è verificata nella notte in un palazzo nella zona Colli Aniene, a Roma. Un uomo è morto e 21 persone sono rimaste ferite.

La vittima è un 50enne napoletano trovato morto intossicato all’interno del bagno senza finestre del proprio appartamento al piano superiore rispetto a quello dove si è verificata l’esplosione. Sul luogo della tragedia: ambulanze, vigili del fuoco e la polizia. Sembra che non si sia trattato di un incidente bensì un atto doloso.

Nell’appartamento viveva un donna di 82 anni, Giovannina Serra, di origine sarda, che da tempo era stata sfrattata. Su un’auto parcheggiata davanti all’edificio è stato trovato un biglietto con su scritto: “Il Signore non vi farà godere la casa perché siete dei ladri”. Ad esplodere è stata infatti una bombola del gas, mentre il gas dopo lo sfratto era stato chiuso.

La donna è stata sottoposta a fermo: è indiziata per il reato di strage e omicidio.






Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2015 alle 22:12 sul giornale del 21 gennaio 2015 - 694 letture

In questo articolo si parla di vigili del fuoco, pompieri, redazione, Sara Santini, 115

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aeg5





logoEV
logoEV