Roma: morta la 17enne greca caduta dal balcone, i genitori donano gli organi

1' di lettura 12/03/2015 - È morta Anastasia Dakmli, la 17enne greca che durante una gita a Roma era caduta dal secondo piano di un albergo.



Le sue condizioni erano apparse da subito gravi. La giovane è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico al cervello, ma l’edema era troppo esteso e per la ragazza non c’è stato nulla da fare. I medici hanno dichiarato la morte cerebrale e così i genitori hanno deciso di donare gli organi.

Continuano le indagini per chiarire le cause dell’incidente. Si esclude il tentativo di suicidio. Fra le ipotesi l’abuso di alcolici insieme ad alcuni medicinali che la giovane aveva assunto precedentemente, mix che le avrebbe fatto perdere l’equilibrio e precipitare dal balcone della sua stanza.






Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2015 alle 19:57 sul giornale del 13 marzo 2015 - 1551 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agFT





logoEV
logoEV