Roma: due suore rimangono bloccate in ascensore per 3 giorni, liberate dai carabinieri

1' di lettura 08/06/2015 - Due suore di 58 e 68 anni, una irlandese, l’altra neozelandese, del convento Marista di via Aurelia 292 a Roma, sono rimaste chiuse in un ascensore per tutto il finesettimana.

A dare l’allarme la donna delle pulizie che dopo aver citofonato non ha ricevuto risposta ed ha quindi allertato i carabinieri. I militari al loro arrivo hanno sentito delle grida di aiuto provenire dal vano ascensore e le hanno liberate.

Entrambe erano visibilmente scosse e in stato di disidratazione e sono state trasferite al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Nancy. Le due suore, rimaste intrappolate venerdì pomeriggio, senza cibo né acqua avevano inutilmente chiesto aiuto, ma la palazzina era vuota.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2015 alle 16:04 sul giornale del 09 giugno 2015 - 1106 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aksN





logoEV