La tradizione natalizia per eccellenza, nella mostra dei 100 presepi a Roma

4' di lettura 13/11/2015 - Roma rimane sempre una città magica, in qualunque periodo dell'anno, uno dei periodi in cui la città, però, splende di una luce del tutto particolare, è sicuramente quello natalizio. Anche se siamo ancora a Novembre, l'aria del Natale, già inizia a farsi sentire, le prime preparazioni per le decorazioni e i primi acquisti sono il via a uno dei periodi più gioiosi dell'anno.

Roma è la città simbolo del natale Cristiano, la presenza del vaticano, e del Papa, fanno sì che la città sia un vero emblema, del sentimento cristiano e religioso del natale, e non solo dell'aspetto commerciale di questa festività.

Come ogni altra città anche Roma, si illumina sotto lo sguardo dei turisti, e dei suoi abitanti, che vedono la città con un occhio diverso più romantico, più buono. Simbolo di questa attenzione della città e dei cittadini per il periodo natalizio, sono i numerosi eventi che occupano le giornate dell'avvento aspettando il giorno di Natale.

Nelle sale del Bramante, da visitare in qualunque periodo, per la loro bellezza rinascimentale, attigue alla stupenda Basilica di Santa Maria del Popolo, dal ventisei novembre duemilaquindici, al dieci gennaio, duemilasedici, sarà possibile, visionare la https://www.facebook.com/100-PRESEPI-Roma-Esposizione-Internazionale-Pagina-Ufficiale-201453866600185/(per maggiori informazioni potrete consultare la Pagina Facebook dell'evento).

La mostra 100 presepi è una ricorrenza che ormai compie quarant'anni, iniziata nel 1976, la mostra si conferma di in anno in anno, suggestiva e indimenticabile. La sua nascita, è dovuta, al pericolo della scomparsa dei presepi, a causa dell'albero di natale, una tradizione, più anglofona che italiana. Quindi questa mostra si apre al pubblico non solo come rassegna d'arte presepiale, ma anche come conferma della bellezza e del simbolo tipicamente italiano del Natale: Il presepe.

La mostra parla, innanzitutto ai giovani e ai bambini, in modo tale, da dare loro la prova tangibile non solo della bellezza artistica del presepe, ma anche della sua importanza storica e culturale. Il presepe è un opera che rispecchia i valori della pace e della fratellanza, che testimonia, il vero simbolo del natale, la nascita di Gesù Cristo, e inoltre simboleggia l'importanza della famiglia, perché anche fare il presepe può essere uno di quei momenti da poter passare in famiglia, dopo un anno d'impegni lavorativi e scolastici.

Visitare Roma in questo periodo, può essere un'ottima idea, per dedicarsi anche alla visita di questa bellissima mostra, che si inaugura con la sua apertura al pubblico, il ventisei novembre 2015. Andando sul sito TravelRepublic.it potrete cercare un'offerta vantaggiosa per visitare Roma, e prenotare in tranquillità un hotel in centro a Roma. Nelle vostre giornate nella capitale, potrete vedere la magnificenza della città e partecipare ai numerosi eventi della capitale, come la mostra dei 100 Presepi.

L'esposizione, dei Presepi, non è naturalmente, solo per il pubblico italiano, ma è anche un modo per permettere la conoscenza approfondita di questa tradizione anche ad un pubblico estero, attraverso i numerosi turisti stranieri (anche di altre confessioni) che visitano Roma durante il periodo dell'esposizione. A fronte, della visita internazionale, di questi Presepi, l'Associazione, a previsto non solo l'esposizione annuale di circa duecento nuovi presepi, ma fra questi ha dedicato una cinquantina di opere a paesi provenienti da tutto il mondo. La denominazione 100 presepi infatti è solo un riferimento storico, in quanto indica il numero delle prime edizioni della mostra. Oggi i presepi d'ammirare sono molti di più, e offrono ai visitatori una grande varietà di proposte, che approfondiscono l'arte presepiale anche nella sua connotazione stilistica e costruttiva.

I presepi sono creati con vari materiali, dal legno pregiato, all'argento, al corallo, porcellana, vetro, bronzo, argilla, cartapesta, ma anche alimenti come cioccolato, pane, pannocchie mais, e materiali di recupero come i gusci dei frutti di mare, tappi di bottiglia, pasta, candele, matite colorate e tanto altro, in un tripudio di arte mista volta però a rappresentare lo stesso ambito concettuale; quello della Sacra Famiglia simbolo del Natale.

Anche le dimensioni del presepe sono differenti di opera in opera, potrete ammirare delle favolose miniature ma anche delle grandiose opere ad altezza uomo, inoltre i presepi sono volti a rappresentare anche le tradizioni delle regioni italiane, con rappresentazioni artistiche dell'arte presepizia: napoletana, pugliese, romana, siciliana etc...Fino a portare alla luce anche una visione futuristica del presepe con figure diverse e avveniristiche. Ma non solo ci sono anche presepi che al loro interno ospitano figure artistiche d'epoca, realizzati dai maestri dei presepi, più antichi, donati per la mostra da collezionisti provati e musei.






Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2015 alle 12:22 sul giornale del 14 novembre 2015 - 805 letture

In questo articolo si parla di cultura, Presepi artigianali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqoS





logoEV