Alla Casa del Cinema di Roma, nel centenario della nascita di Alberto Sordi, la mostra fotografica "L'umanità fragile"

1' di lettura 21/10/2020 - E’ stata inaugurata, alla Casa del Cinema di Roma, la mostra fotografica “L’umanità fragile”, dedicata ad Alberto Sordi nel centenario della sua nascita (1920) e prodotta dalla Fondazione 3M. L’esposizione raccoglie le immagini scattate sui set di molti dei film di cui l’attore romano è stato protagonista: facendo emergere appunto la sua abilità nel mettere in scena le caratteristiche antropologiche del cittadino medio tra guerra e dopoguerra.

Il titolo dell'esposizione allude appunto alla grande capacità di Sordi - uomo assai piu' intelligente e profondo di quanto a lungo ritenuto, erroneamente, da un certo tipo di critica - di cogliere i tratti psicologici essenziali dell’italiano e, piu’ in generale, dell’ uomo medio.

Tutte le opere, che rimarranno esposte fino al 28 novembre, appartengono all’archivio di Fondazione 3M, istituzione culturale permanente di ricerca e formazione (nara dalla storica azienda fotografica) e proprietaria di uno storico archivio fotografico di oltre 110 mila immagini.

La mostra è stata inoltre presentata dal critico di fotografia Roberto Mutti il 20 ottobre in diretta streaming dalla Casa del Cinema di Roma, nell’ambito della manifestazione “Archivi Aperti di Rete –Fotografia”, dal canale YouTube e sulla pagina Facebook di Rete Fotografia.

L’ iniziativa fa parte di una lunga serie di eventi e iniziative per celebrare appunto il centenario di Sordi: tra cui l’apertura della sua casa romana, visitabile fino al prossimo 31 gennaio.






Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2020 alle 09:14 sul giornale del 22 ottobre 2020 - 211 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzcM





logoEV