Valle Aurelia, scoperto un box con all'interno 32mila dosi di hashish e marijuana

1' di lettura 26/10/2020 - I carabinieri sostengono che la droga era pronta per essere spacciata ai giovani della movida

I carabinieri della stazione di San Pietro di Roma, durante un controllo preventivo davanti alle scuole, hanno notato un uomo che fumava uno spinello e che alla vista dei carabinieri lo gettava per terra. I militari lo seguivano fino ad arrivare ad un box, di proprietà del 43enne romano, da dove proveniva un forte odore acre, i Carabinieri avvisavano subito un'unità cinofila del comando provinciale di Roma ed ordinavano la perquisizione del box.

All'interno i militari trovavano più di 3 chili di marijuana e circa un chilo e mezzo di hashish, più materiale utile alla preparazioni delle dosi e denaro in contanti, ritenuto frutto di spaccio. Il 44enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. I militari dell'Arma hanno accertato che lo stupefacente sequestrato, avrebbe consentito il confezionamento di oltre 32 mila dosi, pronte ad essere spacciate ai giovani della movida e, non si esclude, giovani studenti degli istituti scolastici della zona.






Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2020 alle 00:06 sul giornale del 27 ottobre 2020 - 213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzHV





logoEV