Ultimato al quartiere giuliano-dalmata, dopo anni di degrado, il restauro del monumento ai caduti giuliani, istriani, fiumani e dalmati di tutte le guerre

1' di lettura 29/10/2020 - Sulla Via Laurentina - informa la testata "Abitare a Roma" - è stato portato a termine il restauro del Monumento ai caduti giuliani, istriani, fiumani e dalmati di tutte le guerre: monumento costituito da un masso carsico con incastonata la scritta "AI CADUTI GIULIANI E DALMATI", e gli stemmi delle città di Pola, Fiume e Zara, e che fu inaugurato il 4 novembre 1961.

Dopo anni di incuria e degrado, il restauro del monumento è stato completato grazie alla pressione esercitata, sul Municipio di Roma IX, dal Coordinamento delle associazioni del quartiere Giuliano-dalmata (il quartiere, nei pressi appunto dell’EUR e vicinissimo a Via Laurentina, che nel dopoguerra, dal ’47 in poi, ospitò molti profughi istriani, giuliani e dalmati). Coordinamento composto da Società di studi Fiumani – Museo di Fiume (direttore, il prof. Marino Micich,storico), Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, sezione Roma (fra le tante organizzazioni di profughi dell' "Esodo adriatico", l' ANGVD fu l'unica a strutturarsi a livello nazionale, caratterizzandosi fin dall'inizio per una spiccata fede religiosa e un impegno ideologico apartitico), Giuliano dalmata nel cuore, Ass.ne Sportiva Giuliana e Ass.ne per la cultura fiumana istriana dalmata nel Lazio. Un riferimento doveroso - sottolineano i dirigenti di questo Coordinamento - va fatto ai membri della Commissione cultura del IX Municipio, e infine a Carmela Lalli, assessore alle Politiche dei Diritti alla Scuola, Crescita Culturale, Turismo e Sport: che hanno reso possibile anche questo progetto.

L’iniziativa, inoltre, fa parte di un progetto di "Museo diffuso" iniziato a realizzare l’anno scorso, con la posa delle pietre del ricordo in Piazza Giuliani e Dalmati. Altre iniziative – informa ancora il Comitato - seguiranno nel corso del 2021.






Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2020 alle 08:56 sul giornale del 30 ottobre 2020 - 232 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz5I





logoEV
logoEV
logoEV