Torpignattara: incendio in un palazzo, condomini si salvano sui balconi

1' di lettura 19/11/2020 - Paura per l'incendio sviluppatosi, mercoledì pomeriggio 18 novembre, a Torpignattara.

L’allarme è scattato alle 16 circa quando alcune persone hanno telefonato al 112 dopo aver visto il fumo uscire dalle finestre dell’appartamento che si affaccia proprio su un piccolo cortile. L’incendio si era già propagato all’interno dell’immobile nel quale per fortuna non c’era nessuno e minacciava quello superiore. Non sono ancora chiare le cause del rogo, anche se non si escludono motivi accidentali. Sul posto sono intervenute anche le ambulanze dell’Ares 118 e ile pattuglie dei carabinieri.

L’appartamento interessato dall’incendio è stato dichiarato inagibile. Cinque mezzi dei vigili del fuoco, più di 30 pompieri in azione, sono intervenuti nel pomeriggio di mercoledì in via Casilina, in zona Torpignattara, per un incendio divampato in un appartamento disabitato al primo piano dello stabile. Le fiamme, ma soprattutto il fumo, hanno minacciato le abitazioni vicine tanto che è stato necessario evacuare l’edificio. Alcuni condomini sono rimasti tuttavia bloccati in casa, perché il fumo denso e acre aveva invaso la tromba delle scale impedendo loro di scendere. Per questo motivo i pompieri hanno fatto intervenire anche un’autoscala per raggiungere finestre e balconi da dove hanno prelevato i residenti, impauriti ma in buone condizioni di salute.






Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2020 alle 00:22 sul giornale del 20 novembre 2020 - 303 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCzZ