Roma Esquilino: tre ragazzi egiziani arrestati per rapina, italiano denunciato per ricettazione

1' di lettura 28/11/2020 - Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino, diretto da Stefania d'Andrea, si sono recati in via Merulana per una rapina segnalata dalla locale sala operativa. I poliziotti immediatamente hanno contattato la vittima, un cittadino polacco di 19 anni, che ha riferito di essere stato rapinato poco prima da tre ragazzi magrebini, che lo hanno aggredito e derubato della sua catenina in oro.

Gli agenti, poco dopo, hanno fermato tre giovani corrispondenti alle descrizioni fornite dalla vittima mentre uscivano da un compro oro con delle banconote in mano. Tutti e tre egiziani sono stati fermati ed identificati per I.A.Z.M., 22enne, B.S. e M.M. entrambi 20enni. All'interno del negozio, il proprietario, un cittadino italiano di 63 anni, ha consegnato spontaneamente la collana asportata poco prima e pagata ai tre ragazzi 100 euro senza avere effettuato la registrazione dell'acquisto.

I tre uomini egiziani, alla fine degli accertamenti sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso mentre l'italiano è stato denunciato per ricettazione ed esercizio abusivo di attività.






Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2020 alle 11:59 sul giornale del 30 novembre 2020 - 201 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDO3