Roma: Il ricordo della tragedia di via Ventotene

1' di lettura 28/11/2020 - È sempre vivo il dolore causato dall'esplosione che 19 anni fa, in via Ventotene a Roma, ha spazzato via le vite di quattro civili e quattro Vigili del fuoco. Nella mattina di venerdì 27 novembre, il comando di Roma e il Comune hanno commemorato il triste anniversario delle vittime di Via Ventotene.

La squadra della sede di Nomentano stava indagando per una fuga di gas nella palazzina al civico 32 di via Ventotene quando, improvvisa, fatale, avvenne l'esplosione. Ricordiamo i nomi dei componenti della squadra 6/A: Danilo Di Veglia, Sirio Corona, Fabio Di Lorenzo, Alessandro Manuelli.

Le sirene dei mezzi dei Vigili del fuoco hanno risuonato alle 9:27, l'ora dell'esplosione, nel quartiere di Valmelaina, è poi seguito un minuto di raccoglimento. I Vigili del fuoco hanno deposto una corona floreale in memoria delle vittime vicino alla targa commemorativa dell'evento e una corona d'alloro presso il monumento a ricordo dei Vigili caduti in quella tragica mattinata in Piazza Scarpanto.

Presenti alla cerimonia il prefetto Scolamiero e il Direttore centrale per l'emergenza Parisi in rappresentanza del Dipartimento dei Vigili del fuoco, il direttore regionale del Lazio Nanni, il comandante dei Vigili del fuoco di Roma Notaro.






Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2020 alle 11:17 sul giornale del 30 novembre 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDNN