50enne della "Roma bene" aveva in casa una boutique del falso: denunciata

1' di lettura 30/11/2020 - Una 50enne romana aveva realizzato una boutique in casa di abiti griffati ma di firme false

Il via vai di parecchie persone nelle casa della signora romana, in corso Francia, aveva insospettito i finanzieri del comando provinciale della capitale. Una volta acquisiti sufficienti indizi, hanno deciso di perquisire l’appartamento della donna rinvenendo borse, cinture e portafogli recanti i marchi Gucci, Fendi, Hermes, Chanel, Bottega Veneta e Balenciaga, oltre a diversi campionari e a un “brogliaccio” in cui erano annotati gli importi degli incassi, che oscillavano tra i 500 ed i 2000 euro per ciascun articolo.

Sono in corso accertamenti volti a dimensionare il giro d’affari e ad individuare i canali di approvvigionamento della merce. La donna dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria di Roma dei reati di detenzione di merce contraffatta e ricettazione.

Vivere Roma è anche su smartphone.
Puoi ricevere sul tuo dispositivo le notizie in tempo reale tramite Telegram.

Per iscriverti tramite Telegram cerca il canale @vivereroma o clicca su https://t.me/vivereroma

Per restare aggiornato via social segui la nostra pagina Facebook






Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2020 alle 11:26 sul giornale del 01 dicembre 2020 - 373 letture

In questo articolo si parla di umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDTw