Torvajanica: richiedono l'intervento dei Carabinieri, ma in casa hanno la droga

1' di lettura 01/12/2020 - I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato una 45enne romana per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La singolare attività parte da una richiesta di intervento effettuata al numero di emergenza 112 per una lite in famiglia, all'interno di un'abitazione, da una persona coinvolta nella lite e che stava effettuando la telefonata, che ad un tratto dichiarava con insistenza di non aver più bisogno dell'intervento dei Carabinieri.

Insospettito da tale circostanza, il militare, operatore della Centrale Operativa, ha deciso di inviare comunque la pattuglia della Stazione Carabinieri di Torvajanica all'indirizzo comunicato, al fine di approfondire l'accertamento. Nel corso dell'intervento, i militari hanno accertato l'effettiva lite in famiglia e successivamente hanno anche scoperto la presenza di 3 grandi piante di marijuana, alte circa 1,70 m, che qualcuno aveva maldestramente cercato di occultare sotto un telo.

Nella successiva perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto anche 192 grammi della stessa sostanza già essiccati. Per la proprietaria di casa sono scattate le manette. La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Vivere Roma è anche su smartphone.
Puoi ricevere sul tuo dispositivo le notizie in tempo reale tramite Telegram.

Per iscriverti tramite Telegram cerca il canale @vivereroma o clicca su https://t.me/vivereroma

Per restare aggiornato via social segui la nostra pagina Facebook






Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2020 alle 11:02 sul giornale del 02 dicembre 2020 - 189 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bD6W