Centocelle: tentano un furto in un negozio, arrestate tre romane. Due prendevano il reddito di cittadinanza

1' di lettura 03/12/2020 - Le tre donne, una 50enne e due sorelle di 43 e 39 anni, tutte cittadine romane e residenti nello stesso condominio nel quartiere Alessandrino, già note alle forze dell’ordine, martedì pomeriggio erano entrate in un negozio di casalinghi in Via Casilina, zona Centocelle.

Qui, dopo essersi divise e aver raggiunto diversi reparti, avevano iniziato a prelevare la merce dagli espositori per poi privarli delle placche antitaccheggio, forzandole. I loro movimenti sospetti, però, non erano sfuggiti al personale addetto alla sicurezza che ha allertato i Carabinieri. Intervenuti immediatamente, i militari hanno bloccato le ladre e recuperato tutta la refurtiva, del valore di diverse centinaia di euro. Al termine del rito direttissimo che si è tenuto mercoledì mattina presso le aule del Tribunale di Roma in piazzale Clodio, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto delle complici e ha disposto la sospensione dell’erogazione del reddito di cittadinanza per le due donne.

Vivere Roma è anche su smartphone.
Puoi ricevere sul tuo dispositivo le notizie in tempo reale tramite Telegram.

Per iscriverti tramite Telegram cerca il canale @vivereroma o clicca su https://t.me/vivereroma

Per restare aggiornato via social segui la nostra pagina Facebook






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2020 alle 10:13 sul giornale del 04 dicembre 2020 - 318 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bElZ