Pomezia: pensionato-spacciatore con la cocaina negli slip

1' di lettura 04/12/2020 - Un pensionato di 63 anni, originario di Camerino, è finito in manette a Castel Romano dopo essere stato beccato con diverse dosi di cocaina nascoste all'interno delle mutande. L'uomo è stato fermato alla guida della propria vettura durante un controllo dei carabinieri della Compagnia di Pomezia.

Durante le fasi dell'identificazione, l'automobilista è stato tradito da uno stato di agitazione eccessiva che ha indotto i militari ad approfondire le verifiche sul suo conto. La perquisizione personale ha permesso di rinvenire, negli slip indossati dall'uomo, 8 dosi di cocaina per 4 grammi complessivi e 950 euro in contanti. I carabinieri, quindi, hanno esteso la perquisizione all'abitazione del pensionato dove sono state trovate altre 6 dosi di cocaina, 40 grammi di marijuana (in parte nascosti in una borsa frigo sul terrazzo di casa) e 2 bilancini di precisione con materiale atto al confezionamento delle dosi.

Vivere Roma è anche su smartphone.
Puoi ricevere sul tuo dispositivo le notizie in tempo reale tramite Telegram.

Per iscriverti tramite Telegram cerca il canale @vivereroma o clicca su https://t.me/vivereroma

Per restare aggiornato via social segui la nostra pagina Facebook






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2020 alle 11:50 sul giornale del 05 dicembre 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEDc