Roma: 39enne romeno acquista gioielli, Iphone e una vacanza a Londra con una carta di credito rubata. Arrestato

1' di lettura 05/12/2020 - I Carabinieri della Stazione Piazza Dante di Roma hanno arrestato, mercoledì 2 dicembre, un 39enne romeno, senza fissa dimora e con precedenti, con le accuse di ricettazione e utilizzo fraudolento di carte di credito.

L’uomo è stato sorpreso all’interno di un’agenzia di viaggi, in Via Gioberti, mentre tentava di acquistare un biglietto aereo per Londra, dell’importo di 320 euro, mediante l’utilizzo di una carta di credito che, da immediati accertamenti, è risultata denunciata rubata lo scorso 26 Novembre da una 80enne romana. I Carabinieri sono riusciti a tracciare anche i precedenti utilizzi fraudolenti della carta di credito rubata, accertando che il 39enne aveva acquistato gioielli in oro per un importo di 1.330 euro ed un telefono cellulare, del costo di 629 euro, presso attività commerciali del Rione Esquilino, nonché un prelievo di 400 euro in contanti presso uno sportello Atm.

La successiva perquisizione nella stanza del “B&B” in Via Principe Amedeo a Roma, dove il cittadino romeno di fatto alloggiava, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare gli oggetti in oro e il telefono cellulare indebitamente acquistati, oltre la somma in contante di 1.420 euro. L’arrestato è stato portato e trattenuto nella camera di sicurezza in caserma, in attesa del rito direttissimo.






Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2020 alle 10:53 sul giornale del 07 dicembre 2020 - 287 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEMe