Tra Roma e L'Aquila, ripartono, da fine gennaio, i corsi di alta formazione per i giovani del MAXXI

1' di lettura 18/01/2021 - Curatela e progetti allestitivi, legislazione e gestione, progettazione, editoria, progetti educativi: sono alcuni dei temi al centro di MAXXI Know-How 2021, i corsi di alta formazione organizzati dal MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma che, avviati nel 2017, hanno raccolto l’adesione di oltre 800 giovani (di cui 500 solo nel 2020).

L’obiettivo è formare nuove professionalità insegnando loro ad affrontare la complessità del panorama culturale contemporaneo e le nuove sfide che stanno sorgendo in questo ambito.

Le lezioni, che partiranno a fine gennaio, saranno tenute da esperti del settore e alterneranno la teoria a laboratori di sperimentazione. Si terranno in parte online e, dalla primavera (compatibilmente con le norme anticovid), in presenza a Palazzo Ardinghelli, nuova sede del MAXXI L’Aquila, che ha ultimato da tempo i lavori ma non è ancora riuscito ad inaugurare a causa dell’emergenza sanitaria.“Mai come in questo momento, nel pieno della crisi pandemica, è importante la funzione formativa di un grande museo”, ha spiegato, alla testata specialistica di arte contemporanea "Art Tribune", Pietro Barrera, Segretario generale del MAXXI (nonchè, se non andiamo errati, Segretario generale emerito del Comune di Roma negli anni '70-80). “Nonostante le difficoltà del 2020, non abbiamo mai interrotto l’offerta formativa, anzi l’abbiamo implementata cogliendo l’opportunità delle piattaforme online. Formare significa investire sul futuro, dei giovani e della cultura, creando competenze non solo umanistiche ma anche tecnologiche e manageriali, sviluppando nuovi saperi e valorizzando nuovi mestieri. Insomma, scommettere sulla cultura per ricostruire l’Italia, la sua economia e il suo tessuto sociale”.






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2021 alle 09:54 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 128 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJQ4





logoEV
logoEV