Passati alla Lega, con atto formale a Roma, i sindaci di Anguillara, Manziana, Riano e Magliano Romano

1' di lettura 03/02/2021 - Quattro sindaci di 4 comuni della provincia di Roma - eletti, in precedenza, perlopiu' in liste civiche locali - sono passati alla Lega. Si tratta dei primi cittadini di Anguillara, Manziana, Riano e Magliano Romano: quattro comuni tutti della zona nord della Provincia, in aree ad importante economia agricola e commerciale.

A salutare la notizia è stato lo stesso segretario del Carroccio (che, diversamente dagli alleati di Fratelli d'Italia, aveva già preannunciato una linea di non chiusura pregiudiziale all'ipotesi d' un nuovo governo presieduto dal tecnocrate europeista Mario Draghi). "La Lega cresce ogni giorno, da Nord a Sud", ha dichiarato Salvini, "e la provincia di Roma è una delle realtà più dinamiche e positive. Oggi diamo il benvenuto in Lega e auguriamo buon lavoro ai sindaci di Anguillara, Manziana, Riano e Magliano Romano. E tra pochi mesi, per la gioia dei cittadini romani che non ne possono più, daremo lo sfratto anche alla Raggi".

Nello specifico, i quattro sono Angelo Pizzigallo di Anguillara, Bruno Bruni di Manziana, Lindo Vetrani di Riano e Francesco Mancini di Magliano Romano. I sindaci sono entrati ufficialmente nella Lega con un atto formale nella sede romana del partito, alla presenza del coordinatore regionale del Lazio Durigon, del responsabile di zona Quintavalle e dei dirigenti Fabio Stefoni e Marco Riezzo. Durigon ha dichiarato: "La squadra della Lega cresce e si rafforza con quattro sindaci di valore che porteranno un grande valore aggiunto. Il partito è sempre più radicato e pronto a governare i territori grazie a una classe dirigente che ha esperienza e consensi".






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2021 alle 09:34 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 138 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMjE





logoEV