Magi, Presidente dell'Odm Capitolino: "Contro il virus, prudenza in tutti i campi, ma impensabile un nuovo lockdown"

1' di lettura 16/02/2021 - Quanto alle decisioni di 'chiudere' o 'non chiudere' il Paese, queste "spettano ai politici; quello che posso dire - precisa Antonio Magi, presidente dell'Omceo Roma - e' che in questo momento in tutta Italia c'e' un lieve rialzo delle terapie intensive che ci preoccupa un po'. Cosi' come iniziano ad essere un po' preoccupanti le varianti del virus, che potrebbero creare problemi sugli esiti della campagna vaccinale".

Contro il Covid-19 "Serve ancora prudenza", sottolinea il Presidente dell' OdM capitolino, interpellato dall'agenzia "Dire". Il lockdown sarebbe ovviamente l'ideale, perche' in quel modo il virus non gira, ma ora non possiamo gestire a livello economico un'operazione del genere. Diverso sarebbe se ci fossero i ristori e se le persone fossero certe di non perdere il lavoro, ma purtroppo non e' cosi'. E gia' ci sono moltissime attivita', non solo quella dei ristoratori, che si trovano in grande difficolta'", conclude Magi.

L'impossibilità di procedere ad un nuovo lockdown totale, come quello del marzo-aprile 2020, che sarebbe disastroso per l'economia e la coesione sociale del Paese, è già stata ammessa - quasi esplicitamente - dal governo Draghi: che ha confermato (in attesa di ricevere la fiducia delle Camere) .l'intenzione di procedere, contro il virus, con una strategia fortemente centrata, e mirata, sul territorio. Attuando, semmai, chiusure al massimo di singole regioni, se non di province o anche solo aree ristrette del Paese. A seconda, appunto, della situazione locale.






Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2021 alle 09:23 sul giornale del 17 febbraio 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOfc





logoEV