Covid, rivolta di Rebibbia: chiesto il processo per 50 detenuti

1' di lettura 16/02/2021 - I pm Eugenio Albamonte e Francesco Cascini contestano, a vario titolo, reati di danneggiamento, sequestro di persona, rapina e devastazione.

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per una cinquantina di detenuti del carcere di Rebibbia per i disordini avvenuti all'interno del penitenziario il 9 marzo del 2020 a seguito delle misure disposte per contenere la diffusione del Covid.






Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2021 alle 21:16 sul giornale del 18 febbraio 2021 - 212 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOpj





logoEV