Bracciano: furti di cavalli. I carabinieri ne ritrovano 6 rubati, denunciano un 65enne ed elevano sanzioni per quasi 100 mila euro

1' di lettura 25/02/2021 - L’attività si inserisce nel più ampio programma di monitoraggio degli allevamenti locali, messo in atto dai Carabinieri di Bracciano, finalizzato a contrastare i reati predatori in danno dei cavalli, fenomeno particolarmente sentito dalla popolazione locale.

I Carabinieri di Bracciano insieme ai Colleghi Forestali di Manziana, hanno proceduto al controllo di ben 97 cavalli tenuti allo stato brado nel vasto terreno comunemente denominato “Quarto Militare”, all’esito del quale sono stati ritrovati sei cavalli rubati.

I militari, impegnati tutto il giorno dato il numero rilevante di equini presenti, peraltro lasciati liberi in un terreno di quasi 400 ettari, all’esito del controllo hanno denunciato, a piede libero, con l’accusa di ricettazione il titolare dell’allevamento, un 65enne del posto.

L'uomo, con precedenti specifici, risultato in possesso di cavalli rubati e di un numero ingente di dubbia provenienza, é stato colto in violazione delle norme in materia di “identificazione e detenzione”, motivo per cui gli sono state comminate sanzioni per quasi 100.000 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2021 alle 20:02 sul giornale del 27 febbraio 2021 - 230 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPXt