Covid: nel Lazio diminuiscono i ricoveri, aumentano i casi, i decessi (anche se lievemente) e le terapie intensive; a Roma 600 casi

1' di lettura 03/03/2021 - Nel Lazio - informa l'ANSA - su oltre 11 mila tamponi molecolari (+2.327) e oltre 26 mila antigenici, per un totale di oltre 37 mila test, si registravano, al 2 marzo, 1.188 casi positivi (+144), 29 i decessi (+1) e +1.087 i guariti. Diminuiscono i ricoveri, mentre aumentano i casi, i decessi ( anche se, guardando unicamente al 2 marzo, solo di 1 caso) e le terapie intensive.

Il rapporto tra positivi e tamponi e' a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale e' al 3%. I casi a Roma sono a quota 600.

Sul fronte vaccini, sempre al 2 marzo sono state superate nel Lazio le 16 mila somministrazioni in un giorno, ed è stato superato anche il traguardo delle 455 mila vaccinazioni in totale nella Regione. Superata anche la quota delle 128 mila vaccinazioni over 80. Sono partiti anche i medici di medicina generale con le vaccinazioni (che dovrebbero poter essere effettuate, cioè, anche presso il proprio medico di famiglia; oppure anche in casa, ma ad opera, probabilmente, piu' di medici delle USCAR). Per l'attivazione piena dei medici di famiglia, ci vorranno, presumibilmente, almeno due settimane, per andare a pieno regime: su tutte queste situazioni, osserviamo, è assolutamente indispensabile un prossimo, pieno intervento chiarificatore della Regione.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2021 alle 00:32 sul giornale del 04 marzo 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQLg





logoEV