Roma-Laurentino: evade dai domiciliari per fare una rapina

1' di lettura 25/03/2021 - Denunciato un uomo e, dopo la sospensione della misura cautelare, “accompagnato” in carcere.

Due rapine aggravate (in due supermercati) ed una tentata rapina aggravata (in farmacia) che gli è costata la denuncia e poi l’arresto: questi i reati commessi da E.A., romano di 42 anni che, nonostante fosse agli arresti domiciliari, usciva da casa per andare a delinquere.

Proprio sull’ultima tentata rapina sono intervenute diverse pattuglie della Polizia di Stato che hanno acquisito elementi per ricercare l’uomo, dileguatosi nel frattempo.

Gli investigatori del IX Distretto Esposizione, diretto da Pasquale Fiocco, hanno poi acquisito le immagini dalle telecamere della farmacia ed hanno riconosciuto l’uomo, sottoposto alla misura cautelare nella loro zona di competenza.

Durante la perquisizione domiciliare, gli agenti hanno trovato gli abiti e le scarpe indossate nei filmati ed in seguito, perlustrando la zona verso la quale il 42enne era scappato, hanno recuperato la pistola giocattolo, priva di tappo rosso, della quale si era servito per farsi consegnare gli incassi.

Grazie alle immagini acquisite dalle telecamere degli altri esercizi nei quali il colpo era andato a buon fine, è stato possibile riconoscere E.A. come autore degli stessi.

Denunciato per le 2 rapine aggravate, per quella tentata e per evasione dagli arresti domiciliari, tutti gli atti sono stati inviati alla competente Autorità Giudiziaria che ha disposto la sospensione della misura precautelare e l’accompagnamento dell’uomo presso il carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2021 alle 11:24 sul giornale del 26 marzo 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUnU





logoEV