Opera Roma: la Traviata diventa un film nel teatro vuoto

2' di lettura 11/04/2021 - Decisione premiata da un ascolto di 967.000 telespettatori, con uno share del 3,9%. "Una scelta innovativa e di qualità, ancora una volta premiata dal pubblico" commenta la direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli. "Rai3 ringrazia Mario Martone, il maestro Gatti, tutti gli interpreti e l'orchestra della strepitosa versione della Traviata dell'Opera di Roma che ha rapito l'attenzione di quasi un milione di telespettatori" scrive in una nota Rai3

E' il simbolico letto di Violetta in mezzo al palcoscenico, che si contorna nel momento del sogno d'amore di un bosco da favola, da melodramma grazie a quinte ottocentesche dipinte, e rimane poi solo, zattera su un palcoscenico vuoto, nudo per il finale drammatico di questa 'Traviata', seconda nuova produzione lirica di questa fantasmatica stagione in tempi pandemici di un'Opera di Roma vitale e che non si arrende, con Daniele Gatti sul podio e la regia di Mario Martone, che ne ha costruito una versione teatral-cinematografica per la tv. Rai3, dopo il successo di un analogo 'Barbiere di Siviglia', l'ha ora trasmessa in prima serata.

"L'opera in prima serata televisiva, spiega il sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma Carlo Fuortes, emoziona e coinvolge un vasto pubblico, dimostrando chiaramente la sua attualità e modernità. I teatri chiusi ci obbligano a lavorare su nuove forme espressive e nuovi linguaggi artistici e questo allestimento della Traviata ne è un esempio emblematico, dopo lo straordinario successo del Barbiere di Siviglia dello scorso dicembre. Ringrazio Daniele Gatti e Mario Martone e tutti gli artisti che hanno partecipato alla produzione. E ringrazio Rai Cultura che ha creduto e sostenuto il progetto con grande partecipazione, professionalità e impegno e Rai3 che lo ha programmato in prima serata".






Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2021 alle 19:14 sul giornale del 13 aprile 2021 - 217 letture

In questo articolo si parla di cultura, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWZc





logoEV