SEI IN > VIVERE ROMA > SPORT
articolo

Calcio: ad Aprilia la “Nazionale Old Glory Italia” vince il Trofeo cittadino, contro la “Nia Roma”

3' di lettura
184

Allo stadio di Aprilia s’ è svolto l’incontro di calcio conclusivo per il Trofeo “Città di Aprilia”, tra la “Nia Roma” e la Nazionale “Old Glory Italia”, di Andrea Mancinetti (che ha vinto per 2 ad 1): squadra - formata interamente da giocatori ultra 50, 60 ed anche 70 anni, spesso professionisti già emersi in squadre importanti - che da anni organizza incontri a scopi di beneficenza e solidarietà.

Allo stadio di Aprilia s’ è svolto l’incontro di calcio conclusivo per il Trofeo “ Città di Aprilia”, tra la “Nia Roma” e la Nazionale “Old Glory Italia”, di Andrea Mancinetti (che ha vinto per 2 ad 1): squadra -formata interamente da giocatori ultra 50, 60 ed anche 70 anni, spesso professionisti già emersi in squadre importanti, che da anni organizza incontri a scopi di beneficenza e solidarietà.

Era la seconda volta che le 2 squadre si affrontavano: nell’incontro di marzo scorso, infatti, risultato insoddisfacente, di comune accordo avevan deciso di ripetere la partita non appena possibile, rinviando ad allora l’assegnazione del Trofeo.

Sul prato dello stadio, scampando per poco alla pioggia continuamente in agguato, i giocatori di ambo le squadre, rispetto a marzo scorso, han dato senz’altro prova di maggior preparazione, spitiro agonistico e autentico senso dello sport, senza momenti di tensione, ma sempre in clima di competizione amichevole. Importante, poi, anche la presenza di una vera e propria terna arbitrale.

Per la Old Glory erano in campo Dionisi, Tiradossi, Orsini, Fabiani, Gentile, Giuliani, Boi, Iachetti, Pelliccioni, Figurelli, Puoti; e successivamente, Di Giovanni, Pezzotti, Iannotta, De Francesco, Iorio, Ginnetti, Vetriani, Marzi, Crocchianti, Villani, Tozzi. Per la NIA Roma (che aveva qualche giocatore piu’ giovane, trentenne o appena quarantenne), Dauria, Bergonzini, Mancini, Portaro, Carello, Cuzzucoli, Capuccini, Galluzzo, Massaro, Bucri, Maranzano, Salvatori, Turchi, Dominicis, Tassoni, Bastianelli, Lanari, Callegari, Angher, Chieffo, Zanni.

Nel complesso una bella partita, che ha catturato l’attenzione di chi seguiva in panchina. Dopo il primo tempo, chiusosi con un pareggio di 1 ad 1, il secondo ha visto soprattutto lo scatenarsi della Old Glory, la squadra allenata appunto da Mancinetti, che è risultata obbiettivamente superiore, dominando costantemente il gioco (nonostante la mancanza di un attaccante). Quando mancavano 10 minuti alla fine dell’incontro, ecco il goal risolutivo, segnato da Fabiani (senz’altro il migliore) con la vittoria della Old Glory.

Miglior giocatore è risultato Fabiani, e miglior difensore, Gentile (ambedue della Old Glory): bravi tutti, ma specialmente Figurelli, Puoti, Giuliani, Iachetti; miglior giocatore della Nia Roma, Bucri. Ad Andrea Mancinetti, Presidente e, soprattutto, allenatore della Old Glory, è stato conferito dai suoi un premio speciale (“in omaggio alla tua pazienza, anche nel romperci affettuosamente le scatole”, è stata la motivazione). Carlo Tiradossi, Presidente dello Sporting Club Aprilia, è stato come sempre cortese ed efficiente nell’organizzazione di tutto l’incontro, sino ai piu’ piccoli dettagli.

I prossimi appuntamenti della Old Glory saranno Domenica 2 o sabato 8 maggio, per altro incontro sempre ad Aprilia: seguirà, dal 14 al 16 maggio, la partecipazione ad altro importante Torneo a Cascia, in Umbria (dove si riaffronteranno i “rivali” del Trofeo di Aprilia, Old Glory e Nia Roma). Molto importanti, poi, saranno l’ incontro con la squadra di calcio del Vaticano (ai primi di giugno, con successiva udienza privata dal Pontefice) e, tra settembre e ottobre, la pertecipazione all’importante Torneo tra squadre latino-americane che si svolgerà a Cuba: dove la Old Glory porterà un carico di kit per il calcio ai bambini di una scuola de L’Avana.



Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2021 alle 00:43 sul giornale del 21 aprile 2021 - 184 letture