Colosseo, la società Milan Ingegneria vince il bando per la realizzazione del nuovo piano dell’arena

2' di lettura 03/05/2021 - È stato proclamato - informa la testata, specializzata in Arte e beni culturali, "Art Tribune" - il vincitore del bando di gara promosso da Invitalia per l’affidamento di progettazione e realizzazione del nuovo piano dell’arena dell’Anfiteatro Flavio, che è tra i Grandi Progetti Beni Culturali con un finanziamento di 18,5 milioni di euro. Vincitrice è Milan Ingegneria, società specializzata con all’attivo progetti in tutto il mondo e collaborazioni con grandi nomi dell’architettura, da Renzo Piano a Mario Cucinella, da Rem Koolhas ad Arata Isozaki.

Invitalia è agenzia governativa partecipata al 100% dal MEF: gestisce quasi tutte le agevolazioni dello Stato ad imprese e startup innovative, fornendo anche un supporto tecnico e operativo alle P.A., e specialmente al Ministero dello Sviluppo Economico; e provvedendo all'attuazione degli accordi di programma dei progetti finanziati dalla UE.

La società vincitrice dell'appalto per il Colosseo è stata scelta da una commissione aggiudicatrice composta da Salvatore Acampora, Alessandro Viscogliosi, Stefano Pampanin, Michel Gras e Giuseppe Scarpelli. Il progetto della nuova arena sarà impostato alla stessa quota del preesistente piano ligneo; sarà fruibile per l’intera superficie, apribile in diverse configurazioni, gestibili da remoto; e garantirà la corretta conservazione delle strutture ipogee. Infine, sarà leggero, reversibile e sostenibile, così come previsto melle linee di indirizzo proposte dal Parco del Colosseo.

La ricostruzione dell’arena del Colosseo era già avvenuta parzialmente tra il 1998 e il 2000 (in vista del Giubileo del 2000) ed è tutt’oggi visibile nella parte orientale del monumento, nella sua estensione di circa 650 metri quadrati. Nel 2001, non essendo appunto sufficiente una ricostruzione solo parziale, era saltato il progetto di un grande spettacolo "in loco" di tragedia greca. A vent’anni di distanza torna in campo il progetto di una ricostruzione totale del piano, che nel piano presentato da Milan Ingegneria raggiungerà i 3000 metri quadrati di superficie, ovvero quattro volte e mezzo quella attuale.

Ancora un passo avanti verso la ricostruzione dell’arena, un progetto ambizioso che aiuterà la conservazione e la tutela delle strutture archeologiche recuperando l’immagine originale del Colosseo e restituendogli anche la sua natura di complessa macchina scenica”, ha commentato il Ministro della Cultura, Dario Franceschini. “Sarà un intervento che farà naturalmente discutere come è naturale che sia, perché parliamo del monumento simbolo dell’Italia nel mondo. Io credo che sia un intervento di grande valore, che coniuga sostenibilità, miglioramento della tutela e innovazione tecnologica. Una grande sfida per l’Italia”.






Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2021 alle 10:42 sul giornale del 04 maggio 2021 - 147 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1uq