"Progetto Italia. Le eccellenze italiane": il 13 giugno presentazione dell'omonima associazione culturale, a cura di Eva Lacertosa

2' di lettura 04/06/2021 - Un esempio di giornalismo obbiettivo, vòlto ad indagare sulle tante facce del "Pianeta Italia" senza cedere alla moda deteriore di evidenziare solo ciò che nel Belpaese non funziona (con l'implicito corollario di esaltare sempre e comunque l'estero) viene, da qualche tempo, dalla manager e conduttrice tv Eva Lacertosa. Ideatrice e realizzatrice del programma televisivo, a lungo in onda, dal 2019, su Odeon TV per la regia di Leonardo Todaro, "Progetto Italia. Le eccellenze italiane" (tutte le puntate sono disponibili su YouTube).

Scopo della trasmissione è tributare un riconoscimento pubblico a uomini e donne che, pur avendo illustrato l’Italia col loro operato, non hanno ancora raggiunto una notorietà a livello nazionale (intervengono poi, ogni tanto, anche personaggi di larga fama). Nelle tante puntate, la conduttrice ha illustrato le tante eccellenze di un Paese noto da sempre per le sue capacità innovative e la sua resilienza, anche di fronte a catastrofi enormi: dall'imprenditoria alla medicina e sanità, dallo sport allo spettacolo e alla moda. Con interviste, ad esempio, a Cinzia Tedesco, la “signora del jazz”, al soprano Emanuela Mari, alla stilista Eleonora Altamore, alla pittrice Maria Luisa d’Eboli, alla plurima campionessa mondiale di fitness, Antonella Lizza, al fotografo Marco Miele, all’imprenditore Emilio Ricci, creatore di tessuti anallergici a base di fibre naturali (come caucciù e latte,), ecc...

Domenica 13 giugno, alle 18, Eva Lacertosa presenterà al pubblico la neonata Associazione culturale "Progetto Italia. Le eccellenze italiane": il tutto a Villa Lacertosa in Via del Fontanile anagnino (periferia sudest di Roma, non lontano dalla Tuscolana). Interverrà, per il taglio del nastro e la benedizione dell'associazione, Mons. Jean - Marie Gervais, del Capitolo vaticano, Presidente dell'altra associazione "Tota Pulchra" (dal 2016 dedita all'organizzazione di iniziative culturali e alla scoperta di nuovi talenti), Mentre il maestro Tonin Xhanxhaphili, albanese, da anni in Italia, dirigerà il concerto dei suoi allievi under 12. La pittrice Maria Luisa D'Eboli presenterà le sue opere; regia di Leo Todaro.






Questo è un articolo pubblicato il 04-06-2021 alle 09:43 sul giornale del 05 giugno 2021 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5LW





logoEV