L'Associazione Italiana di Fisioterapia, a Roma, festeggia il 62° compleanno con un importante studio su Covid e fisioterapisti

2' di lettura 08/06/2021 - L'8 giugno 1959 nasceva l’Associazione (allora AITR poi AIFI, dal 2020 Associazione Italiana di Fisioterapia) divenuta poi, nel tempo, l’organizzazione piu' rappresentativa, di riferimento, per i fisioterapisti. Oggi, a Roma, la fisioterapia festeggia il 62 compleanno dell’AIFI con la pubblicazione, sull'importante rivista internazionale “Physical Therapy” dell'articolo "The Spread of COVID-19 Among 15,000 Physical Therapists in Italy: A Cross-Sectional Study”.

E' uno studio - come dice già il titolo - importante non solo per la fisoterapia in senso stretto, ma anche per virologia e immunologia, occupandosi delle modalità di trasmissione del Covid- 19. Un lavoro che è stato possibile grazie alla collaborazione delle Commissioni di Albo e della Federazione nazionale Ordini TSRM PSTRP, cioè dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. "Che hanno diffuso un apposito questionario, - precisa Silvia Gianola,, fisioterapista ricercatore dell’IRCCS, Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, primo autore dello studio e membro del Consiglio Direttivo Nazionale di AIFI - il quale ha visto la partecipazione di 15.556 fisioterapisti, e ha richiesto un lungo lavoro di analisi e produzione. Si è evidenziato che 1 fisioterapista su 7 è risultato positivo al COVID19 nella prima ondata (percentuale, osserviamo, che nulla, purtroppo, ha da "invidiare" a quelle di medici e farmacisti, N.d.R.): e grazie a questa indagine, sono stati definiti anche i segni e sintomi prevalenti e quali fattori di rischio sembrerebbero essere stati correlati al manifestarsi della malattia.”

"Crediamo che questa importante pubblicazione sia un ottima modalità per festeggiare il compleanno della nuova società scientifica - spiega Simone Cecchetto, presidente nazionale AIFI – che ben rappresenta la nuova mission di AIFI: sviluppo della disciplina e della scienza della Fisioterapia attraverso il miglioramento costante della pratica clinica e la ricerca, nonché diffusione della consapevolezza, nei cittadini e nelle istituzioni, dell’importanza che la Fisioterapia può avere per rispondere ai bisogni di salute della popolazione".






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2021 alle 10:19 sul giornale del 09 giugno 2021 - 134 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici e piace a Fabrizio_2021

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6iT





logoEV