Ex pg Cassazione Fuzio assolto a Perugia

1' di lettura 24/07/2021 - "La sentenza di oggi è la testimonianza della buona fede di Riccardo Fuzio, una persona rispettosa delle Istituzioni, che si è difeso nel processo e non dal processo ed è stato riconosciuto per quello che è" ha quindi affermato il suo difensore, l'avvocato Grazia Volo. "Sia i pm che il giudice sono state persone misurate e attente" ha aggiunto il legale.

Il gup di Perugia ha assolto l'ex procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio dall'accusa di rivelazione e utilizzazione di segreto d'ufficio nell'ambito di uno dei filoni d'inchiesta che coinvolgono Luca Palamara. Il processo a suo carico si è svolto con il rito abbreviato. Fuzio ha sempre rivendicato la correttezza del suo operato. "Ringrazio i miei avvocati e lo studio di Grazia Volo" si è limitato a dire all'uscita dall'aula l'ex pg della Cassazione.

Fuzio era accusato di avere rivelato a Luca Palamara (il quale deve rispondere di concorso nello stesso reato ma ha scelto il rito ordinario e l'udienza a suo carico è stata rinviata a settembre) che era pervenuto al Comitato di presidenza del Csm un esposto presentato da Stefano Fava "avente ad oggetto comportamenti asseritamente scorretti posti in essere dall'allora procuratore Giuseppe Pignatone, iscritto a protocollo riservato del Csm e come tale coperto da segreto". Doveva inoltre rispondere di avere comunicato sempre a Palamara le iniziative che il Comitato di presidenza intendeva intraprendere per verificare la fondatezza dei fatti indicati nell'esposto".






Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2021 alle 10:02 sul giornale del 24 luglio 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbQe





logoEV