“Dalla parola allo schermo”: nuove risorse per avviso opere per il cinema, grande e piccolo schermo e web

cinema 3' di lettura 29/07/2021 - Grande successo dell’Avviso pubblico “Dalla parola allo schermo” che premia i migliori progetti di scrittura. Circa 1.000 progetti presentati, a dimostrazione di quanto ci sia bisogno di iniziative in questo settore. La Regione Lazio ha aumentato lo stanziamento inizialmente previsto di 100 mila euro portandolo a 275 mila euro complessivi.

“Oggi aggiungiamo un altro tassello al nostro impegno nel settore del cinema e dell’audiovisivo con la premiazione di 55 progetti di scrittura per opere cinematografiche e audiovisive. La Regione Lazio sostiene così, sempre più, la filiera cinematografica e dell’audiovisivo, grazie ai contributi alle coproduzioni internazionali, alle produzioni locali, attraverso il sostegno alle sale cinematografiche e ora anche alle sceneggiature.” dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Con l’avviso “Dalla parola allo schermo” – continua il Presidente - abbiamo voluto dare a ognuno la possibilità di esprimersi su qualsiasi genere, dalla commedia alla fantascienza, purché il soggetto fosse ambientato, strettamente legato e radicato sul territorio laziale. Perché attraverso il racconto, il cinema, vogliamo contribuire alla diffusione delle identità culturali e valorizzare le eccellenze creative del territorio, soprattutto in un momento come questo.”

“La grande partecipazione al bando dimostra che si va nella giusta direzione, - spiega ancora Giovanna Pugliese, responsabile Cinema della Regione Lazio - abbiamo così deciso di aumentare l’importo complessivo dello stanziamento inziale fino a 275mila euro. I progetti sono stati selezionati da una Commissione di esperti a cui va il mio particolare ringraziamento. Il Lazio è sempre più terra di cinema e noi continueremo a scommettere su questo magnifico settore, perché possa ripartire e tornare a produrre opere e occupazione per il nostro territorio, proprio come accadeva prima della crisi economica e sanitaria.”
Il bando, realizzato con il supporto della società regionale in house LAZIOcrea, è il frutto del lavoro svolto dalla Regione che ha visto anche la consultazione delle associazioni di settore: ANAC - Associazione nazionale autori cinematografici, 100 Autori – Associazione della autorialità televisiva e Writers Guild Italia.

“Dalla Parola allo Schermo” ha ricevuto 971 domande effettive pervenute. I risultati dei vincitori valutati da una Commissione di esperti composta da Luciano Sovena, Presidente della Fondazione Roma Lazio Film Commission, dal regista e sceneggiatore Mimmo Calopresti e presieduta da Cristina Crisari, dirigente regionale dell’Area Arti figurative, cinema e audiovisivo.

La Commissione ha ritenuto ammissibili a finanziamento 23 progetti per la “Categoria Esordienti”, soggetti che non abbiano scritto sceneggiature che siano state prodotte o dalle quali siano state realizzate opere cinematografiche o audiovisive, e 32 progetti per la “Categoria Autori”, soggetti che abbiano già scritto almeno una sceneggiatura che sia stata prodotta o dalla quale sia stata realizzata un'opera cinematografica o audiovisiva. Ogni beneficiario potrà ricevere un importo di 5 mila euro, a sostegno della scrittura di progetti di sceneggiatura per: lungometraggi cinematografici o televisivi, serie tv, cortometraggi, soggetti per il web.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2021 alle 16:57 sul giornale del 30 luglio 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di roma, spettacoli, lazio, regione lazio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccFb





logoEV