Magione (PG): arrestata 30enne, era evasa dai domiciliari a Roma

2' di lettura 27/09/2021 - Nella giornata di sabato 25 settembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Città della Pieve (PG), nel corso di un servizio perlustrativo nel territorio di competenza, hanno tratto in arresto in flagranza per le ipotesi di reato di “evasione” e “falsa attestazione ad un Pubblico Ufficiale” una trentenne italiana, domiciliata a Roma, disoccupata e già conosciuta dalle forze dell’ordine.

In particolare, i militari di pattuglia, in transito nel comune di Magione località Torricella, hanno proceduto ad un normale controllo di un’autovettura con a bordo un uomo, una donna e i loro tre figli minori. Nel corso delle operazioni di identificazione degli occupanti del veicolo la donna ha iniziato ad avere un atteggiamento evasivo, declinando delle generalità che hanno insospettito i militari operanti, portandoli a pensare che stesse cercando di sottrarsi al controllo di polizia. Condotta in caserma per ulteriori accertamenti, infatti, la trentenne è risultata essere persona diversa da quella per cui si era spacciata, ed è emerso inoltre che la stessa era sottoposta alla misura alternativa della detenzione domiciliare in Roma.

Accertamenti più accurati hanno permesso di acclarare che la donna risultava irreperibile dal 5 agosto, essendosi allontanata dall’abitazione nella quale si trovava agli arresti domiciliari per pregresse vicende giudiziarie.

Tratta, dunque, in arresto per l’ipotesi di reato di “evasione” e per aver fornito false generalità ai militari operanti, al termine delle formalità di rito, la trentenne è stata tradotta presso il carcere di Perugia-Capanne, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp (Info QUI): è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2021 alle 13:00 sul giornale del 28 settembre 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clkV





logoEV