Apre a Via Margutta la sede romana della "Richard Saltoun Gallery" londinese, con mostra sull'artista mozanbicana Bertina Lopes

1' di lettura 26/01/2022 - Apre a Roma, a marzo, la nuova sede d'un'importante galleria d'arte britannica, la "Richard Saltoun",, fondata a Londra nel 2012 e con sede centrale in Mayfair. L’intenzione era d'inaugurare già a febbraio, hanno spiegato i promotori dell'iniziativa, ma il Covid ha fatto slittare d' un mese l’avvio della nuova attività.

Direttrice del nuovo spazio espositivo capitolino - informa la testata specialistica d'arte "Art Tribune" - sarà Caterina Antonaci, già nota al mondo dell’arte romano per la galleria "Magazzino" di Mauro Nicoletti: mentre la Gallery Manager, Chiara Marino, viene direttamente dalla sede di Londra. La sede di questo nuovo spazio sarà nella mitica Via Margutta: per precisa scelta di Richard Saulton e della curatrice della mostra Paola Ugolini (che, dal 2015 al 2019, ha presentato ben 4 mostre collettive nella "casa madre" di Londra).

Bertina Lopes, nata nel 1924, dal '64 a Roma (dov'è scomparsa 10 anni fa) nonostante i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti, e la partecipazione a varie mostre di livello internazionale (tra cui la 56° Biennale di Venezia curata da Okwui Enwezor, che la scelse come artista di punta del padiglione mozambicano), iè ancora oggi poco conosciuta in Italia. Sicuramente questa mostra sarà un’ottima occasione per farla conoscere meglio, sottolineano i promotori del nuovo spazio espositivo. Che hanno voluto aprire a Roma considerando la grande importanza dell'Urbe nella crescita di tanti movimenti artistici d'avanguardia del secolo da poco trascorso, e soprattutto del Secondo dopoguerra.






Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2022 alle 10:52 sul giornale del 27 gennaio 2022 - 150 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHwl





logoEV
logoEV
logoEV