Rapinatore seriale arrestato a Roma, tradito dai tatuaggi

1' di lettura 28/01/2022 - ROMA (ITALPRESS) – Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Roma hanno arrestato un cittadino romano di 29 anni, sospettato di essere l’autore di sei rapine aggravate, commesse nei quartieri “Prenestino” e “Casal Bruciato” a danno di supermercati, farmacie, negozi per la casa ed un ufficio postale, nei mesi di giugno e luglio.

Il giovane è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura.

L’indagato è stato identificato grazie ai sistemi di videosorveglianza. I testimoni hanno indicato sempre la presenza di un soggetto, armato di taglierino e particolarmente magro. Un ragazzo di giovane età con numerosi tatuaggi sulle mani e sul corpo. Nella sua abitazione, nel corso di una perquisizione, gli investigatori hanno rinvenuto gravi indizi nei suoi confronti, tra i quali parte dell’abbigliamento utilizzato durante le rapine ed un taglierino giallo, usato per minacciare i dipendenti degli esercizi commerciali colpiti.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 28-01-2022 alle 15:07 sul giornale del 29 gennaio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, lazio, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cH5y





logoEV
logoEV
logoEV