Dl Concorrenza, Borghi: "Balneari? Tutti d'accordo su messa a gara, ma bisogna pensare indennizzi"

1' di lettura 24/05/2022 - "Il Pnrr è diventato il nuovo: ce lo chiede l'Europa"

POLITICA (Roma). "Catasto e Dl concorrenza? Sono due cose che non c'entrano nulla con il Pnrr perché il l piano non va a materie. Ci sono quelli che dicono bugie, sottolineando che la riforma del catasto è per ottenere i fondi del Pnrr. Non l'ha chiesto l'Europa, se non con le letterine di cui tutti gli Stati se ne fregano. Quindi, non è condizione per ottenere i fondi. Il Pnrr è diventato il nuovo: ce lo chiede l'Europa". Così il deputato della Lega, Claudio Borghi, fuori Montecitorio. "Balneari? E' una questione politica. Siamo tutti d'accordo che le concessioni devono essere messe a gara, c'è una sentenza di Stato, e che devono tutti pagare il giusto ma bisogna anche prevedere gli indennizzi. Una soluzione va trovata ma diciamolo che non è parte del Pnrr", ha concluso. (Davide Di Carlo/alanews)







Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-05-2022 alle 17:31 sul giornale del 25 maggio 2022 - 111 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8UM





logoEV
logoEV
logoEV