SEI IN > VIVERE ROMA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Avvocato porta cocaina e gratta e vinci al cliente detenuto a Regina Coeli: scoperto e arrestato

1' di lettura
86

Un avvocato che si era recato nel carcere di Regina Coeli a Roma per sostenere un colloquio con il cliente detenuto è stato scoperto dalla Polizia Penitenziaria mentre cedeva al cliente detenuto droga ed altri oggetti non consentiti. Lo denuncia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

Il legale si è presentato a Regina Coeli per il colloquio con il detenuto. Durante il colloquio ha tentato di cedere 56 dosi di cocaina, svariati grammi di sostanza da taglio, due cd masterizzati e persino un gratta e vinci ma è stato sorpreso e fermato dalla Polizia Penitenziaria in servizio”, denuncia Maurizio Somma, segretario nazionale SAPPE per il Lazio. “Una situazione sconcertante, davvero assurda”.

Donato CAPECE, segretario generale del SAPPE, aggiunge: Questi episodi, oltre a confermare il grado di maturità raggiunto e le elevate doti professionali del Personale di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Regina Coeli a Roma, ci ricordano che il primo compito della Polizia Penitenziaria è e rimane quello di garantire la sicurezza dei luoghi di pena e impongono oggi più che mai una seria riflessione sul bilanciamento tra necessità di sicurezza e bisogno di trattamento dei detenuti. Tutti possono immaginare quali e quante conseguenze avrebbe potuto causare l’introduzione di droga e telefoni cellulari in un carcere”.

Il SAPPE sottolinea infine le criticità del carcere romano di Regina Coeli ed evidenzia “quali e quanti disagi quotidiani caratterizza il lavoro quotidiano dei Baschi Azzurri di Roma, a cui va il nostro sincero ringraziamento per quel che fanno ogni giorno per la sicurezza sociale".


  


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite: 

Whatsapp | Telegram | Facebook | X | Mastodon 

Iscriviti ai nostri canali per ricevere le notizie in tempo reale.  

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2023 alle 12:07 sul giornale del 02 febbraio 2023 - 86 letture






qrcode