SEI IN > VIVERE ROMA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Atti vandalici e guasti tecnici: forti ritardi sulla Roma-Lido

2' di lettura
48

ROMA - Ennesima mattinata di fuoco per i pendolari romani. A fare le spese di guasti e varie ed eventuali sono tutti i passeggeri che da Ostia prendono il trenino per raggiungere la Capitale.

Il trenino Roma-Lido, che da quando l'ha preso in gestione Cotral da Atac si chiama Metromare, ha subito ritardi e soppressioni a causa di guasti sulla linea già dalla giornata di ieri, non da ultimo un atto vandalico su un convoglio: tra la stazione di Lido Nord e Lido Centro alcuni vandali hanno preso a sassate un vetro. Risultato? Un treno in meno che si va ad aggiungere ai guasti tecnici sulla linea dovuti a treni da aggiustare e cali di tensione. Cotral ha avvisato sui suoi canali social: "Metromare: nella mattina di giovedì 2 febbraio il servizio sarà rallentato a causa di guasti meccanici e di un atto vandalico ad un treno. Saranno attivi bus navetta integrativi su tutta la linea". E quando un utente chiede i tempi di ripristino, l'azienda risponde: "Difficile dirlo con esattezza, i nostri colleghi della manutenzione sono al lavoro per riparare i treni. Ma almeno fino alle 10:00 il servizio sarà rallentato". Sono attivi, quindi, bus sostitutivi che faranno da capolinea a capolinea per tutta la durata del guasto ed è possibile raggiungere la Capitale anche attraverso i bus di linea. Ma sta di fatto che i pendolari sono infuriati per l'ennesima mattinata di ritardi e perché con i treni che hanno una frequenza di 30 minuti qualcuno non riesce neanche a prendere il treno: "Siamo una ventina alla stazione. Non siamo riusciti ad entrare tutti sul treno. Venti persone. Solo venti! Io non ho più parolacce né bestemmie", è solo uno dei tanti commenti che si possono leggere sui social.


  


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite: 

Whatsapp | Telegram | Facebook | X | Mastodon 

Iscriviti ai nostri canali per ricevere le notizie in tempo reale.  

 



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 02-02-2023 alle 09:11 sul giornale del 03 febbraio 2023 - 48 letture






qrcode