SEI IN > VIVERE ROMA > ATTUALITA'
articolo

Casale Caletto, riqualificazione dell'area ludica e campo di calcio

2' di lettura
26

Interventi in vista della miglioramento della qualità della vita nel quartiere.

Dal 1 gennaio 2024, il quartiere Casale Caletto è stato trasferito dal Municipio IV al Municipio V, dando inizio a nuove prospettive di sviluppo e attenzione al benessere della comunità. Il quartiere, densamente popolato ma con limitati spazi verdi fruibili, è oggetto di un piano di riqualificazione per migliorare le condizioni della vita quotidiana dei residenti.

La Giunta municipale, guidata dal presidente del Municipio V, Mauro Caliste, e dall'assessore al Verde Pubblico, Edoardo Annucci, ha iniziato un dialogo con le realtà associative del territorio per comprendere le esigenze della comunità e intraprendere azioni concrete.

In collaborazione con l'assessora all'Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti, Sabrina Alfonsi, è stato effettuato un sopralluogo congiunto tra il Dipartimento Tutela Ambientale e il Municipio V. Questo incontro ha portato all'impegno di riqualificare l'area ludica esistente nel quartiere e convertire il campo da calcio in un playground sportivo polivalente.

L'Ufficio Gestione e Progettazione Aree Ludiche e Sportive del Dipartimento Tutela Ambientale ha elaborato un progetto di massima che prevede la creazione di un campetto polivalente per calcetto e basket, un'area attrezzata con tavolo da ping pong, tavolo scacchi, tavolo per giochi da carte e panchine, e un'area ludica con altalena doppia mista, gioco a molla multiplo, gioco combinato con scivolo, tavolo picnic e panchine.

Il progetto, che si prevede essere completato entro l'autunno 2024, mira a trasformare l'area in uno spazio vivace e accogliente, promuovendo l'attività fisica, il gioco e la socializzazione all'aria aperta. Questa iniziativa si inserisce nell'ambito degli sforzi del Municipio V per migliorare la qualità della vita e rendere il quartiere Casale Caletto un luogo più verde e vitale per tutti i suoi abitanti.

Scarica il PDF con i dettagli del progetto



Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2024 alle 08:01 sul giornale del 24 febbraio 2024 - 26 letture






qrcode