SEI IN > VIVERE ROMA > CRONACA
articolo

Polizia Postale di Roma chiude 473 risorse online per truffe finanziarie

2' di lettura
60

La Polizia di Stato ha eseguito un decreto di sequestro tramite oscuramento di 473 risorse online, inclusi siti web, account e annunci pubblicitari su una nota piattaforma social.

Queste risorse erano utilizzate per pubblicizzare e promuovere falsi investimenti finanziari attraverso piattaforme di trading online, rivolti a un pubblico indistinto.

Gli utenti erano indotti a investire sulla base di messaggi promozionali che sfruttavano indebitamente il marchio di ENI S.p.A. e l'immagine dell'Amministratore Delegato pro tempore. Alcuni video deepfake, creati attraverso l'intelligenza artificiale, facevano credere al coinvolgimento diretto di ENI S.p.A. e dei suoi vertici nella pubblicizzazione delle offerte di investimento.

In collaborazione con la funzione di sicurezza di ENI, la Polizia di Stato ha coordinato un'attività di ricerca online per individuare e oscurare queste risorse. L'accesso a tutte le risorse è stato inibito dal territorio nazionale.

Ulteriori indagini, condotte in coordinamento con la Procura della Repubblica e l'Ufficio del G.I.P. del Tribunale di Roma, hanno portato all'identificazione di soggetti coinvolti nella monetizzazione delle risorse illecitamente ottenute. L'indagine è in fase preliminare, e i soggetti coinvolti sono considerati non colpevoli fino a sentenza definitiva.

Contestualmente, il personale del Centro Operativo di Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale Lazio sta eseguendo decreti di perquisizione e sequestro nei confronti dei soggetti individuati.

Questa operazione rientra negli sforzi della Polizia di Stato per contrastare le truffe finanziarie online, che causano danni considerevoli alle vittime e contribuiscono a fenomeni criminali come il riciclaggio, l'evasione fiscale e l'abusivismo finanziario. La Polizia consiglia ai cittadini di diffidare delle offerte di investimenti online che promettono guadagni elevati, di verificare sempre l'autorizzazione delle società di trading e di prestare attenzione alle pubblicità che utilizzano marchi o immagini famose.


  


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite: 

Whatsapp | Telegram | Facebook | X | Mastodon 

Iscriviti ai nostri canali per ricevere le notizie in tempo reale.  

 





Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2024 alle 10:29 sul giornale del 24 febbraio 2024 - 60 letture






qrcode