SEI IN > VIVERE ROMA > ATTUALITA'
articolo

Studio Labics vince concorso per la nuova passeggiata archeologica

2' di lettura
50

In un evento tenutosi ai Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, è stata presentata la graduatoria provvisoria del bando internazionale di progettazione "La Nuova Passeggiata Archeologica".

Il concorso, indetto da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ha visto lo studio Labics di Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori primeggiare come vincitore.

L'obiettivo principale del concorso era la realizzazione di un grande anello pedonale che collegasse l'intera area archeologica centrale di Roma, riprendendo l'idea della Passeggiata di fine Ottocento del ministro Baccelli. La Nuova Passeggiata Archeologica collegherà i Fori Imperiali, il Colosseo, il Celio, il Palatino, le Terme di Caracalla, il Circo Massimo e il Campidoglio, rendendo l'area più accessibile e fruibile per i cittadini e i visitatori.

Il progetto vincitore ha risposto in modo completo alle richieste del bando, con soluzioni che evidenziano le relazioni tra via dei Fori Imperiali e le aree archeologiche circostanti. La proposta prevede ampi spazi fruibili per pedoni e ciclisti, mantenendo nel contempo un segno rilevante nella successione temporale degli accadimenti storici dell'area.

Il costo stimato per la realizzazione delle opere è di circa 18.800.000,00 euro, escluse le imposte. La Commissione giudicatrice, presieduta dall'architetto portoghese Joao Luis Carrillho da Grac¸a, ha selezionato i cinque progetti finalisti secondo criteri che hanno riguardato la compatibilità con gli obiettivi strategici, la qualità della proposta e la sua innovatività.

La Nuova Passeggiata Archeologica rappresenta il primo passo del più ampio progetto di trasformazione del Centro Archeologico Monumentale di Roma, con un investimento complessivo di 282 milioni di euro previsto nel triennio 2025-2027.

Il progetto vincitore sarà ora perfezionato dallo studio Labics, e successivamente verrà indetta la Conferenza dei Servizi e avviata la gara di appalto. Se le tempistiche saranno rispettate, i lavori potranno iniziare entro settembre.

Il Concorso ha coinvolto diverse figure di spicco nel campo dell'architettura e dell'archeologia, assicurando un processo di valutazione completo e accurato.


  


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite: 

Whatsapp | Telegram | Facebook | X | Mastodon 

Iscriviti ai nostri canali per ricevere le notizie in tempo reale.  

 





Questo è un articolo pubblicato il 02-04-2024 alle 15:49 sul giornale del 03 aprile 2024 - 50 letture






qrcode